ATTENZIONE:RUBATA GIOVEDI 21/6 ALLE ORE 21:15 A FELETTO (TO) ALFA ROMEO ALFETTA PRIMA SERIE DEL 1973 TARGATA CB 220476 BLU OLANDESE TELAIO AR 202055 MOTORE AR 160815632
[ img ]

Gli utenti che non si presentano e a zero messaggi saranno cancellati entro 7 giorni dalla iscrizione

Chi ha vinto a Fléron

Palè
Messaggi: 25
Iscritto il: 02 nov 2017 21:24:46

Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda Palè » 09 feb 2019 19:38:25

Cari Ragazzi,
conoscendo temibile potenza della vostra conoscenza, vi affido un compito difficile. Recentemente hanno messo in discussione la storia universalmente accettata legata agli esordi della 33, e assegnato la prima vittoria ottenuta a Fléron in Belgio, alla 004 a posto della 001, Regina della Scuderia del Portello. Orbene che io fra le carte che ho potuto consultare nell’arco degli anni ho trovato solo e sempre la 001, confermata anche (a me personalmente) da Teo Zeccoli come la vettura da lui scelta per l’evento, confermata a Marco Cajani da Carlo Chiti e confermata anche dalla (scarsa) documentazione fotografica. Pare che in un carteggio recentemente classificato dal Centro Documentazione e messo a disposizione di Patrick Dasse, già affermato ricercatore, risulterebbe un’impressionante quantità di fatti nuovi che cambia radicalmente le carte sul tavolo. Io personalmente tendo a rimanere legato alla ‘vecchia’ storia conosciuta ma vorrei lasciare anche lo spazio per le possibilità e scoperte nuove. Invito le ‘enciclopedie viventi’ di questo forum a cercare, e condividere con noi tutto che aiuterebbe a far luce su questo intrigo. Fra le ‘stranezze’ ho notato che nella configurazione Fléron, sonno annoverate anche le 75033.007 e 75033.008, che io (e non solo io) consideravo la parte della famiglia Daytona. Credo che fra le vostre carte preziose, ci sia anche qualche documento o foto prova che potrebbe risolvere il mistero.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 10 feb 2019 21:51:35

Ciao Vladimir, sempre interessanti i tuoi spunti di conversazione; la questione dibattuta in realtà non è proprio recentissima in quanto se ne occuparono anche Peter Collins e Ed McDonough nel 2005 durante la stesura del loro libro sulla 33. E' anche riportata un'intervista a Teodoro Zeccoli e comunque quella dei numeri di telaio della vettura vincitrice a Fleron resta tra i quesiti irrisolti.
Finora lo stato delle conoscenze era il seguente: non ci sono annotazioni scritte di quali auto andarono a Fleron per il debutto della 33, gli unici numeri di telaio che conosciamo di sicuro sono lo 004 e lo 005 e cioè le vetture per Sebring. Siccome queste vetture sarebbero state in viaggio verso gli Stati Uniti o appena dopo il periodo della gara di Fleron e le successive prove a Zolder, sembrerebbe ragionevole supporre che le due auto in Belgio fossero altre vetture con numero di telaio 001, 002 o 003; tenendo presente che lo Zeccoli si è schiantato in uno nei test di Monza, secondo lui probabilmente la 002 o una macchina non numerata, Zeccoli ritiene che la 001 sia la vincitrice della gara di Fleron.
Non ho ancora letto il recentissimo lavoro svolto da Dasse e pubblicato sul suo libro, domani o nei prossimi giorni vedo se ci sono notizie sull'argomento e cerco di capire come siano andate le cose.

Palè
Messaggi: 25
Iscritto il: 02 nov 2017 21:24:46

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda Palè » 12 feb 2019 21:15:09

Caro Daniele,
Io condivido pienamente il tuo commento, è il libro di Dasse che sostiene l’opposto. Consultandolo si arriva alla conclusione che la 001 non è mai esistita e vale poco che a me Dorino Zeccoli confermò personalmente che la ‘sua’ 33 a Fléron fu proprio la vettura della Scuderia del Portello, e che la stessa cosa disse anche Chiti a Cajani. Pare che certi pezzi di carta indirizzati alla Direzione per giustificare le spese, valgono di più come prove per il futuro. Sarà. Io infatti sto cercando anche dalla parte delle nostre convinzioni, un pezzo di carta o un documento in favore delle nostre tesi e la nostra, con fatica accumulata conoscenza. Grazie comunque per il contributo.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:04:08

Ho letto velocemente il capitolo del libro di Dasse riguardo la gara di Fleron: viene sempre riportata la 004 come vettura vincitrice. Il punto di riflessione è però un altro, e cioè, a differenza di Collins-McDonough che quantomeno sollevavano un dubbio su quale fosse la vettura in gara, Dasse lo presenta acriticamente come dato assodato e neppure nel testo viene accennato minimamente alla questione dibattuta.
Riporto alcune immagini della gara di Fleron dove ho volutamente lasciato in evidenza la didascalia dove appare sempre il telaio 004.

fleron.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:04:26

fleron 1.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:04:46

fleron 2.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:05:12

fleron 3.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:05:33

fleron 4.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:06:17

Notare la targa PROVA:

fleron 5.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 13 feb 2019 19:08:05

Poi cerco qualcosa sulla configurazione dei telai 007 e 008.

Avatar utente
giuliasuper69
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13 mar 2013 16:07:33
Località: Palermo

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda giuliasuper69 » 14 feb 2019 00:12:16

La questione la vedo ardua da risolvere in quanto come dice Daniele,Dasse riporta il dato come assoluto mentre Collins-McDonough sollevano il dubbio,anche Tabucchi nel suo libro Autodelta L'Alfa Romeo e le corse parlando della gara di Fleron dice "quasi certamente il telaio 001" stesso dicasi per il sito solitamente piuttosto attendibile world sports racing prototypes che elenca i telai delle varie vetture presenti nelle competizioni.Peccato che Dasse non abbia pubblicato i documenti in base ai quali cita il telaio 004,al mometo con tutto il rispetto per l'autore e le sue monumetali opere,romanticamente resto legato alla parola di Chiti e Zeccoli,ma appena posso approfondisco la questione.
Il testo originale da Collins-McDonough
Telaio33.png

e quanto riportato dal sito citato
wsprc.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Palè
Messaggi: 25
Iscritto il: 02 nov 2017 21:24:46

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda Palè » 14 feb 2019 23:19:56

Grazie anche a Giorgio per il commento che evidentemente fa parte del ‘nostro’ pensiero generale. Io per la verità non ho elencato neanche la metà delle prove che ho sulla 001 ed il suo impiego in Belgio, perché non vorrei offendere la memoria di Chiti e Zeccoli, e il loro esplicito ricordo dell’evento. Dal testo di Dasse, si deduce che la 001 non è stata mai usata (o forse neanche costruita) negli eventi del 1967. Io i numeri su quel telaio li ho visti e toccati con le proprie mani e questo a me basta per formulare il giudizio mentale riguardo la qualità del libro, fosse anche preceduto da opere dell’importanza enciclopedica. Come ho già detto, sono solo in ricerca di qualche prova palpabile del nostro comune credo per aggiungerla alla lista di quelle già esistenti, per chiedere poi all’autore del libro, alcuni chiarimenti. Ho già notato che nel libro, citando svariate fatture emesse dall’Autodelta alla fabbrica (giustificazione delle note spese), si fa riferimento al codice 105.38 (allegato), cioè GT 2000 Spider che era nata ‘solo’ dieci anni dopo (motori e altre componenti) il che potrebbe indurre alla conclusione che si tratti o di errata lettura dei dati dal foglio originale, o dell’ignoranza assoluta dell’autore. Sono benevolo al punto da escludere la seconda possibilità, e opto per errata lettura, il che apre alla possibilità che anche gli altri dati sono stati interpretati male. Chi sa se dal fondo di qualche cassetto non salti fuori un pezzo di carta determinante (ho visto la foto autentica scattata da Eric della Faille alla corsa a Flèron, con la sua annotazione sul retro che parla decisamente della 001, ed anche molti altri documenti che confermano la stessa cosa), il mio credo e fermo, ma manca ancora la prova regina.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
giuliasuper69
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13 mar 2013 16:07:33
Località: Palermo

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda giuliasuper69 » 15 feb 2019 22:27:53

Ho visto parecchie foto fatte da Erc della Faille a Fleron purtroppo in nessuna di queste si vede il numero di telaio,solo in una foto del gruppo motore/cambio si vedono dei numeri,giocando ad ingrandire il risulato è il seguente (e uno 001 c'è anche se non si tratta della prova regina) Il fondo fotografico di della Faille si trova presso la Stanford University,un tentativo si può fare...
fleron.png
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Palè
Messaggi: 25
Iscritto il: 02 nov 2017 21:24:46

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda Palè » 17 feb 2019 22:20:13

Sei grande Giorgio!
Questa SI che è la prova.

Avatar utente
giuliasuper69
Messaggi: 7960
Iscritto il: 13 mar 2013 16:07:33
Località: Palermo

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda giuliasuper69 » 18 feb 2019 22:06:25

Speravo di trovare proprio il telaio,ma direi allora che...abbiamo fatto Bingo :D

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 24 feb 2019 21:05:55

Palè ha scritto:Fra le ‘stranezze’ ho notato che nella configurazione Fléron, sonno annoverate anche le 75033.007 e 75033.008, che io (e non solo io) consideravo la parte della famiglia Daytona. Credo che fra le vostre carte preziose, ci sia anche qualche documento o foto prova che potrebbe risolvere il mistero.


Non sempre le carte, seppur preziose, aiutano a risolvere il mistero. In tutta onestà ho solo guardato nei corredi fotografici e non ho avuto molto tempo per leggere il testo, tuttavia pare che gli esemplari 007 e 008 siano stati allestiti in configurazione Fleron e successivamente - ma questa è solo una mia supposizione - siano stati ricarrozzati con carrozzeria "coda lunga" Daytona appunto.

007008.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 24 feb 2019 21:06:14

007008 1.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5308
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda rossogamba » 24 feb 2019 21:06:31

007008 2.jpeg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Palè
Messaggi: 25
Iscritto il: 02 nov 2017 21:24:46

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda Palè » 27 feb 2019 22:26:28

Caro Daniele, la tua osservazione spinge ancor più nella nebbia il già complesso mistero della 33 Fléron. Stando alle rivelazioni clamorose del nuovo libro uscito in Germania, i numeri dei telai cominciano a muoversi come in un gioco strano comparendo su parecchie vetture in configurazioni diverse e assetti improbabili da corsa in corsa. Unico telaio che non compare neanche in lista anagrafica della stirpe è 001 che secondo il libro poteva tranquillamente non essere mai prodotto. Non si nomina proprio mai. Noi vecchiotti siamo cresciuti con la storia delle gesta eroiche della 001 portata dalla mano magica di Zeccoli sui pendii di Fléron, ed era la saga raccontata anche da Dorino in persona, con dovizia di particolari e dettagli ricordati. Oggi il freddo elenco dei numeri del telaio accanto le fotografie con presunto avvallo del Centro Documentazione, cambia la storia e nomina come vincitore (in base a cosa?) il numero 004, che (di nuovo secondo noi vecchiotti), era già in partenza per Sebring. Lo stesso libro, che mostrando di nuovo (stavolta giustamente) 004 (e 005) in evento americano, ma con la carrozzeria parecchio diversa in molti particolari (perché?) rispetto a quella vestita a Fléron e Zolder (dopo solo due settimane?). Seguono le foto con la coda lunga e stessi numeri del telaio, prese a Mugello, per ritornare alla carrozzeria prima versione (documentata a Féron) per le prove a Le Mans, e riapparire poi definitivamente in versione Daytona al 1000 km di Monza 1968 (devo correggere Daniele, si trattava della coda corta) come una delle vetture del team VDS. Orbene che nel mondo Alfa i miracoli (per quanto riguarda la documentazione cartacea) non erano rari ma di ordinaria quotidianità, la curiosità mi spinge a formulare qualche obiezione. Perché mai all’Autodelta si erano divertiti tanto a cambiare le sembianze della vettura vittoriosa in Belgio, trasformarla in versione ‘longtail’, e cambiarla poi anche strutturalmente (radiatori laterali, barra di stabilizzazione…) per trasformarla in Daytona, quando in fabbrica giacevano numerosi telai pronti per uso (lo stesso vale anche per i propulsori ed altra componentistica)? Il detto che il cavallo vincente si mantiene e non si cambia, non vale, perché il ‘cavallo’ andava malissimo, zoppicava e si fermava troppo spesso. Chiti poi ha distribuito quei telai a destra e manca, senza una premura particolare di risparmiare nulla, arrivando a 34 segnati, e chi sa quanti non numerati riapparsi nei decenni a venire. Il motivo di questi fenomeni documentati nel libro con gli stessi numeri per diverse vetture, non era certo il risparmio, ed è probabile che detti cambiamenti non avvenivano neanche. La facilità con la quale Chiti riempiva carte per giustificare spese o altri burocratismi richiesti da IRI, SES, DIPRE, o qualsivoglia acronimo, non era segreto per nessuno. Secondo mio modesto parere, queste carte, (se anche sono trascritte cosi come appaiono nel libro), sono solo la conferma del suo modus operandi. Io ci credo nei racconti dei protagonisti ed anche testimoni diretti. È la loro storia è ben diversa. Somiglia molto di più a quella che conoscevamo come certa (più o meno) fino a ieri, fino alle rivelazioni del libro in questione. Ecco perché cercavo un pezzo di carta al di là di ogni dubbio che confermi la storia che conoscevo. E credo che Giorgio l’abbia individuata. Per la verità io la fotografia dello stesso set già avevo nelle carte. Non avevo gli occhi e lo spirito di ricerca di Giorgio. Adesso che ho individuato la scritta (105 33 AD 001) sulla foto postata da Giorgio, la trovo e la “vedo” perfettamente anche sulla foto in mio possesso. E la ritengo una prova certa, un pezzo da novanta. Chiunque abbia mai rovistato fra “ferri” del mestiere lasciati dall’Autodelta, può testimoniare quelle sequenze dei numeri ripetute su ogni pezzo possibile delle vetture. Interscambi dei pezzi avvenivano sì, ma erano eventi piuttosto rari, dettati dalla necessità, non la prassi. La notte prima della corsa si faceva un lavoro degno di manicomio quando si provavano svariate possibilità, ma non si scambiavano motori o cambi con differenziale. Le prove riguardavano vari assetti, le gomme e roba simile. Le vetture andavano personalizzate alle abitudini dei piloti che idem, si mettevano in coppia proprio per la similarità del pilotare. Basti guardare le “coppie” rodate in passato che si ripetevano da corsa in corsa e stagioni addirittura. Si immagini la guida di una vettura ogni volta diversa come motore o cambio (chiunque abbia corso anche sul livello amatoriale, conosce quanto legame si crea con proprio “unico” mezzo). Ma mi sa che delle volte si crede di più agli strani pezzi di carta, soprattutto se timbrata, che alla memoria. Agli autori del libro questa regola giova non poco.
Ecco la foto che già avevo e che (secondo me) confermi in pieno la scoperta di Giorgio.
Palè
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ultima modifica di Palè il 27 feb 2019 22:44:30, modificato 1 volta in totale.

Palè
Messaggi: 25
Iscritto il: 02 nov 2017 21:24:46

Re: Chi ha vinto a Fléron

Messaggioda Palè » 27 feb 2019 22:34:36

La foto del cambio non se era caricata. Eccola.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Torna a “Immagini”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti