ATTENZIONE:RUBATA GIOVEDI 21/6 ALLE ORE 21:15 A FELETTO (TO) ALFA ROMEO ALFETTA PRIMA SERIE DEL 1973 TARGATA CB 220476 BLU OLANDESE TELAIO AR 202055 MOTORE AR 160815632
[ img ]

Gli utenti che non si presentano e a zero messaggi saranno cancellati entro 7 giorni dalla iscrizione

fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5400
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: Marchionne, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda rossogamba » 10 lug 2018 14:42:28

giacomo ha scritto:Pur senza mancare di rispetto a Sua Santità, ritengo che il nostro Amato Marchio non esista più.

Non esiste più l'Alfa Romeo come la intendiamo noi, ma il marchio esiste ancora ed è ancora pieno di forza e di suggestione. Questo marchio che trent'anni fa veniva guardato con sufficienza, adesso è l'unico, pur con mille difficoltà, che rappresenta l'industria automobilistica italiana. Ferrari e Maserati non le ho volutamente citate poichè troppo esclusive e non rappresentative della motorizzazione popolare.

Avatar utente
Giovanni
Messaggi: 1104
Iscritto il: 13 mar 2013 19:43:52
Località: Canavese (TO)

Re: Marchionne, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Giovanni » 25 lug 2018 21:51:54

Che dire, se n'é andato.
Vi confesso che mi è spiaciuto, spero non abbia avuto rimpianti per una vita, sotto certi aspetti, non vissuta.

Avatar utente
giacomo
Messaggi: 830
Iscritto il: 06 giu 2016 14:10:41
Località: Napoli

Re: Marchionne, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda giacomo » 26 lug 2018 05:59:36

Anche a me non ha fatto piacere. Di Lui ricordo due cose: 1) uscita di Fiat da Confindustria; 2) sindacati messi all' angolo.
Non credo si sia goduto la vita.
Riposi in pace.

zufe
Messaggi: 153
Iscritto il: 15 apr 2013 06:59:30
Località: Roma

Re: Marchionne, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda zufe » 26 lug 2018 07:57:21

....anche io ci penso o meglio penso, forse per ragioni d'età, ai progetti professionale e ai desideri personali che la vita si incarica non di rado di consentire o negare....

Avatar utente
masi&angi
Messaggi: 672
Iscritto il: 15 mar 2013 12:29:57
Località: RT- Germany
Contatta:

Re: Marchionne, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda masi&angi » 26 lug 2018 08:37:33

"Chi comanda e`sempre da solo"
Cosi`la stampa tedesca scrive su di lui. Descrivendo con una breve biografia, la sua carriera. Elogi a cascate. Il suo modo diverso dalla norma di prevedere e prendere le decisioni riuscendo, al contrario delle stime negative di molti analisti, a riportando Fiat e dopo FCA alla competitivita`odierna. Certo sembra che abbia avuto una vita non tutta rose e fiori. Ma in fin dei conti chi di noi anche se nel suo piccolo ne ha una!? Spero comunque che FCA non subisca niente di negativo, perche`chi ci andra a perde in primis sara` sempre il piccolo. angi.

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 2050
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Re: Marchionne, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Andrea78 » 26 lug 2018 14:21:21

Il thread lo iniziai io esattamente 5 anni fa... data 23 luglio 2013... Il titolo rispecchiava la certa poca "stima" che avevo per Marchionne... il tempo è stato galantuomo [cit. Sua Santità] e devo dire che negli ultimi anni avevo iniziato a considerarlo in maniera molto più positiva. Tutti hanno scritto e detto tutto in questi giorni e non posso aggiungere niente di più...
Secondo me è comunque stato un Genio. Ha preso in successione due aziende cadavere e senza guardare in faccia a nessuno, dritto per la sua strada, le ha risanare. Ok la lancia è morta, ok in Italia sono rimasti solo alcuni stabilimenti e chissà quante altre cose gli si possono contestare, ma i dati parlano da soli.
Ha avuto la grande visione ed la fermezza di portarla a quasi compimento di lasciare perdere il mercato di massa (e di conseguenza Fiat) per puntare sui marchi di nicchia e ad alto margine. Facile a dirsi a posteriori. Forse non era impossibile vederlo anche prima, la grandezza è stata di piegare i signori Fiat e convincerli a ridimensionare la loro amata ed investire su ciò che un loro "illustre" rappresentante apostrofò come"provincia debole".

Un grande. RIP

Mi permetto di cambiare il titolo eliminando il riferimento a lui.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5400
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda rossogamba » 26 lug 2018 15:11:43

Credo che l'operato lavorativo non debba mai essere sovrapposto al rispetto umano e come persona mi dispiace sinceramente che sia venuto a mancare, perdipiù ad una età relativamente giovane, mi dispiace per la sua famiglia e mi dispiace per i suoi figli.

Stiamo però assistendo - ma c'era da aspettarselo - al solito processo di santificazione.
Tutti pronti a tesserne le lodi e a ringraziare per quanto ha fatto per salvare la fiat dimenticando, ad esempio, il progetto "Fabbrica Italia", la più grande presa per il culo della storia dell'umanità, seconda solo al cavallo di Troia, un piano d'investimenti massicci che il gruppo fiat doveva fare in Italia in pochi anni e che poi non ha fatto.
Mi dà fastidio leggere che colui che tanto ha fatto per distruggere l'industria automobilistica italiana, venga posto sull’altare come il più grande amministratore delegato di tutti i tempi, come un esempio da seguire alla stregua di un comandante supremo; perdonate la schiettezza, ma a me non sta bene e probabilmente non sta bene neppure alle tante persone che nell'azienda hanno vissuto sulla propria pelle i disastri irreversibili che solo un persona del genere poteva fare.
Ma tant'è...

IL RE E' MORTO: VIVA IL RE!

P.S.: Andrea grazie per aver modificato il titolo del topic, ci avevo pensato pure io e mi hai anticipato :wink:

Avatar utente
irriducibile
Messaggi: 496
Iscritto il: 13 mar 2013 16:58:27
Località: piemonte orientale

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda irriducibile » 26 lug 2018 15:26:57

Purtroppo non me la sento proprio di spendere parole e commenti positivi per un amministratore che ha fatto "finanza" , quasi esclusivamente con la finalità di riempire le casse della proprietà (discretamente anche le sue....), abbandonando l'orgoglio della produzione automobilistica di massa italiana.
La verità ( o forse una delle) è che oggi negli stabilimenti del nostro paese si producono molte ma molte meno auto rispetto al passato, che la Fiat, o meglio FCA, è una società di diritto olandese (controllo della società) e fiscalità britannica (tassazione), la lancia è morta, gli investimenti fatti in alfa si stanno rilevando poco premianti, la Ferrari non vince ed il tanto pubblicizzato azzeramento del debito è una palla. Noi tutti continuiamo e continueremo a sostenere le maestranze grazie al ricorso agli ammortizzatori sociali da parte di Fiat.
Forse, ma sinceramente mi interessa poco, qualcosa di buono l'ha fatto negli Stati Uniti.
L'Italia è diventato un paesucolo senza grandi industrie ed in parte questo lo si deve anche a lui.
Rispetto, ci mancherebbe altro, per la dipartita.

Avatar utente
giacomo
Messaggi: 830
Iscritto il: 06 giu 2016 14:10:41
Località: Napoli

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda giacomo » 26 lug 2018 15:58:32

Marchionne è stato un Uomo di grande successo personale. Figlio di persone umili (a quei tempi il Carabiniere lo facevi soprattutto per bisogno e storicamente Campania, Calabria e Sicilia hanno dato il loro grande contributo umano), è arrivato a sedersi al tavolo con i presidenti degli stati uniti. Ha lavorato con Fiat trattando alla pari con i nipoti del non avvocato Agnelli. Il suo successo personale è nei fatti. Gli obiettivi industriali di Fiat - FCA, solo in parte raggiunti, non ridimensionano una carriera professionale straordinaria. Si è mosso in un paese industrialmente defunto (Italia) ed ha ben contrastato alcune sacche di resistenza che hanno contribuito a distruggere il mondo del lavoro (sindacati). La grave crisi ha certamente contribuito al non raggiungimento di alcuni risultati.
Come sempre, questo Forum anche nelle contrastanti posizioni di coloro che vi partecipano, si dimostra un'oasi di cultura e buona educazione. Tutti hanno espresso educatamente le loro posizioni con il rispetto per il decesso.

lucaar227
Messaggi: 339
Iscritto il: 20 mar 2013 20:34:45

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda lucaar227 » 26 lug 2018 19:53:19

Personalmente l'ho criticato perché a parer mio ha solo pensato al suo portafoglio e poco dell'italia.
I sacrifici li ha fatti fare sempre agli operai italiani con cassa integrazione per anni.
Pace all'anima sua e sarà il più ricco nel cimitero.......

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 2050
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Andrea78 » 02 ago 2018 21:45:14

Ecco, la mega cazzata l'avevano detta già anni fa... poi il silenzio. Evidentemente, uno pensa, si erano resi conto di averla fatta fuori dalla tazza...

Invece no, perseverare è diabolico:

https://www.quattroruote.it/news/indust ... omeo_.html

Grandi 'sti tedeschi... senza vergogna.
Ultima modifica di Andrea78 il 03 ago 2018 11:04:29, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5400
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda rossogamba » 03 ago 2018 08:35:59

Anche questa non è male :roll: :roll: :roll:

38252557_10204786335376243_1063037597267263488_n.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 2050
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Andrea78 » 03 ago 2018 11:06:18

Ah si... e perchè no allora una Alfa Romeo Cesare (Romiti)?!?!?!? Altro noto e storico car guy a capo del gruppo fiat...

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 5400
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda rossogamba » 07 set 2018 19:56:16


Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 2050
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Andrea78 » 06 nov 2018 16:54:25

Una serie di spot nord america azzeccati.
Quello della mercedes mi fa scompisciare! :mrgreen: :mrgreen:

https://www.automoto.it/news/alfa-romeo ... -audi.html

Avatar utente
Moramax
Messaggi: 645
Iscritto il: 16 mar 2013 00:30:32
Località: Bari

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Moramax » 13 gen 2019 22:38:42

Come temevo , con la morte di Marchionne si è cambiata rotta .... :(
Certo se si tratta di fusione , diciamo che non ci sarebbero grossi pericoli ...ma il condizionale è d'obbligo :roll:
https://motori.virgilio.it/auto/tremano ... ea/111413/

Avatar utente
giacomo
Messaggi: 830
Iscritto il: 06 giu 2016 14:10:41
Località: Napoli

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda giacomo » 14 gen 2019 12:29:06

Moramax ha scritto:Come temevo , con la morte di Marchionne si è cambiata rotta .... :(
Certo se si tratta di fusione , diciamo che non ci sarebbero grossi pericoli ...ma il condizionale è d'obbligo :roll:
https://motori.virgilio.it/auto/tremano ... ea/111413/


Ammesso che accada veramente, secondo me è la naturale conseguenza in un paese che non ha nessuna prospettiva di crescita e che viene amministrato da dementi ed ignoranti (beninteso in maniera similare da estrema sinistra a destra).
Tutti i più grandi marchi della moda, fatto in cui l'Italia ha sempre primeggiato, sono stati venduti agli stranieri. Perché non dovrebbe accadere anche per l'industria automobilistica, monopolizzata dalla famiglia piemontese ?
Nel corso di questi la famiglia Agnelli ha sempre dichiarato di volersi disimpegnare dal settore auto. Forse è arrivato il momento. Questo accadrà, però, solo nel momento in cui la possibilità di lucrare diventerà altissima, scaricando contestualmente tutto il resto (fabbriche, operai, problemi sindacali etc. etc.) sul popolo italiano. In perfetta continuità con il passato (ricordate l'affare concluso da Romiti con mortadella P....i ?). Che l'acquirente possa produrre macchine coreane con marchio fiat o Maserati a loro non interessa granché. Forse con la dismissione del settore auto si sentiranno sollevati e qualcuno tra loro potrà continuare a vivere nel mondo dei sogni facendosi pizzicare qualche volta in festini hard con compagnie discutibili oppure distraendosi nel campionato di calcio più discusso che esista.

Avatar utente
masi&angi
Messaggi: 672
Iscritto il: 15 mar 2013 12:29:57
Località: RT- Germany
Contatta:

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda masi&angi » 14 gen 2019 13:21:47

I soldi comandano il mondo quello si sa, quel che conta e`solo il bilancio, il guadagno e far felici gli azzionisti. Qualcuno ai vertici di qualche multi stara facendo i calcoli come diventare il No.- 1 mondiale del mercato automobilistico, per fare piu`numeri si comprerebbero anche i passeggini della Chicco se si potessero immmatricolare. Se le pregiate vetture dovessero sfortunatamente andare in mano ai coreani, un certo Sig.r Lapo dovra`rivedere un cicinin la strategia di "Garage Italia" eheheheheheh. Speriamo solo che sia una balla e che I gloriosi e pregiati marchi rimanghino italiani. angi. PS mi sa che qualche l`ho scritta male.....ìl mio italiano sta diventando sempre piu`COREANO.

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 2050
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Andrea78 » 24 feb 2019 14:16:04

Interessante articolo sulle vicende della caccacinquantacinque gitia salita agli onori della cronaca l'hanno scorso per essere prima listata all'asta della fiera di Padova e poi vendita in anticipo.

Non che di questo bidone rosso me ne freghi alcunché, però è la cartina tornasole di come si muovono le cose dietro il mercato dell'auto d'epoca.
Un plauso al Cironi per l'onestà intellettuale del pubblicare il video in tempi ormai non sospetti.

Anche se poi la coincidenza che il primo proprietario glie la faccia prima trovare, provare e poi decida di venderla "a malincuore" qualche sospetto lo desta...

https://www.driveexperience.it/test-alf ... -completa/

Giulio84
Messaggi: 2751
Iscritto il: 15 mar 2013 20:12:15
Località: Torino

Re: fiat, Alfiat e farneticazioni varie

Messaggioda Giulio84 » 24 feb 2019 19:15:57

ne più ne meno di quello che accade nel mercato dell'arte: storia dei passaggi di proprietà certa e documentata, basso numero di possessori e/o importanza di essi, curriculum vitae dell'oggetto documentato, buone condizioni generali, fama ovvero partecipazione documentata a mostre/esposizioni, pubblicazione su cataloghi/monografie/riviste contribuisce alla determinazione del valore finale

in ultima considerazione oramai da una ventina di anni il mercato del collezionismo in generale auto d'epoca e classiche comprese è diventato spesso e volentieri uno strumento finanziario come altri


Torna a “BARAONDA”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 27 ospiti