ATTENZIONE:RUBATA GIOVEDI 21/6 ALLE ORE 21:15 A FELETTO (TO) ALFA ROMEO ALFETTA PRIMA SERIE DEL 1973 TARGATA CB 220476 BLU OLANDESE TELAIO AR 202055 MOTORE AR 160815632
[ img ]

Gli utenti che non si presentano e a zero messaggi saranno cancellati entro 7 giorni dalla iscrizione

Arese OGGI:i suoi ultimi giorni.

giuliasprintgta
Messaggi: 111
Iscritto il: 15 mar 2013 11:33:08

Messaggioda giuliasprintgta » 03 mag 2013 15:56:38

Giovanni ha scritto:In vita mia ho visto Arese, Lancia di chivasso e mirafiori.
E' stupefacente come uno stabilimento progettato nei primissi anni 60, se non anche qualcosa prima, potesse risultare così grandioso anche oggi.
L'impressione che ho avuto è che all'epoca Alfa Romeo fosse guidata da persone ben più capaci di quello che normalmente si pensa, una realtà come quella, in quegli anni, è frutto di una lungimiranza consapevole delle capacità tecniche, produttive, e diciamola tutta, della superiorità rispetto alla concorrenza.
Poi però l'inversione di rotta, cambiano le persone e subentrano gli interessi personali, la politica, l'incapacità gestionare dell'IRI, e con l'attuale proprietà la morte....
Peccato, l'ennesima italica grandiosità buttata nel fango.


Ottime e precise considerazioni, concordo pienamente

giuliasprintgta
Messaggi: 111
Iscritto il: 15 mar 2013 11:33:08

Messaggioda giuliasprintgta » 03 mag 2013 15:57:15

Grazie Diego per queste imamgini le quali, anche se tristi, ci ricordano cosa era l'ALfa Romeo.
Ultima modifica di giuliasprintgta il 23 lug 2013 19:21:46, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Sandrino
Messaggi: 729
Iscritto il: 15 mar 2013 21:22:45

Messaggioda Sandrino » 03 mag 2013 21:41:26

Rimane solo una grande amarezza che a mio avviso vale più di ogni parola.
Calpestata,dileggiata,vituperata e vilipesa fino alla fine.

Avatar utente
giuliasuper69
Messaggi: 7422
Iscritto il: 13 mar 2013 16:07:33
Località: Palermo

Messaggioda giuliasuper69 » 04 mag 2013 15:39:20

Essendo in questa settimana di pessimo umore ho evitato di commentare questo reportage,temendo di sbracare sfogandomi qui...mi permetto quindi di far mie le parole di Sandrino che condivido in toto.Vedere questo scempio dimostra ancora una volta la mancanza di cultura piegata alle logiche affaristiche di cui il nostro disastrato Paese fornisce incessantemente prove di ogni genere ed in ogni settore.Nel resto del mondo civile con 4 cose fanno musei visitati da migliaia di persone con tutto quel che ne consegue in termini di ricavato,senso di appartenenza divulgazione culturale ecc..qui invece la storia viene visuuta come un fardello ingombrante da cui liberarsi..vale per quella industriale nel nostro caso..ma anche per tutto il resto..Che amarezza.

Avatar utente
Maurizio73
Messaggi: 1155
Iscritto il: 15 mar 2013 13:14:50
Località: Torino
Contatta:

Messaggioda Maurizio73 » 05 mag 2013 21:40:50

rossogamba ha scritto:ARESE: FINE DI UN'ERA

Anch'io ero stato invitato a partecipare, ma quel we non potevo proprio, ed ora me ne dispiace.
Possono anche demolire lo stabilimento dei nostri sogni ma in fondo a tutto, rimane l’Alfa Romeo, la sua essenza, che nessuno potrà mai cancellare, in troppi la amano in tutto il mondo. Questa è la sua forza, caso unico tra tutte le case automobilistiche mondiali.
Essere alfisti, è proprio uno stato d’animo, uno stile di vita: e chi l’ha detto prima di me, la sapeva lunga.
Non voglio certo sembrare un urlatore dalla lunga barba bianca che agita, stizzoso, il suo bastone, sono semplicemente un innamorato dell’Alfa Romeo, di quello che significa questo marchio per me - e credo per tutti noi - che, come diceva l'Ing. Satta, è molto ma molto più di un semplice marchio.
Grazie Diego di questa tua preziosa quanto dolorosa testimonianza. :cry:

Caro Daniele....faccio mie le tue parole che condivido pienamente.......una grande amarezza già presente,rafforzata da queste immagini desolanti .grazie a Diego e Giovanni per la testimonianza.la grandezza di Arese sopravvive con le nostre amate Alfa.grazie ancora fiat

lucaar227
Messaggi: 316
Iscritto il: 20 mar 2013 20:34:45

Messaggioda lucaar227 » 10 mag 2013 13:57:36

X Giovanni, visto che sono anche lancista, hai delle foto della lancia di Chivasso quando produceva auto.

Avatar utente
Giovanni
Messaggi: 1037
Iscritto il: 13 mar 2013 19:43:52
Località: Canavese (TO)

Messaggioda Giovanni » 10 mag 2013 16:33:51

No, nello stabilimento lancia ho lavorato per 4 anni prima che ci spostassero a mirafiori :cry: :cry: e le lacrime non basterannno mai.....

La nostra sede era un pò distaccata, adiacente alla pista, ma molti servizi erano nello stabilimento vero e proprio.
Una chicca erano le poltroncine della sala d'attesa dell'infermeria, ricavate mettendo le zampe ai sedili della fulvia HF...

lucaar227
Messaggi: 316
Iscritto il: 20 mar 2013 20:34:45

Messaggioda lucaar227 » 10 mag 2013 20:53:58

Non importa mi interessava sapere come era strutturato lo stabilimento e soprattuto dopo la chiusura del 92 se lo stampaggio del deltone avveniva ancora a chivasso o da un'altra parte e se le scocche le assemblavano li o no, so che le verniciavano alla bertone. So che siamo su un sito alfa e non vorrei divagare ma anche alla lancia lo zampino Romiti & c. ha lasciato il segno come all'alfa.

Luca
Messaggi: 49
Iscritto il: 20 mar 2013 14:08:56
Località: VI-PD

Messaggioda Luca » 21 giu 2013 10:11:37

Oggi è il giorno dei link: http://milano.corriere.it/milano/notizi ... 0160.shtml
L'articolo è di vari mesi fa, ma lo segnalo perchè all'ultimo paragrafo l'autrice scrive che l'edificio di Gardella sarà mantenuto.

Avatar utente
rossogamba
Messaggi: 4876
Iscritto il: 13 mar 2013 16:32:25
Località: TREVISO
Contatta:

Messaggioda rossogamba » 23 lug 2013 05:58:56

...e adesso? :cry: :cry: :cry:

[ img ]

Sacha
Messaggi: 1605
Iscritto il: 18 mar 2013 23:23:02
Località: Whiteley, Hampshire, England
Contatta:

Messaggioda Sacha » 23 lug 2013 07:08:06

in qualche garage.....o su ebay tra poco.

S.

Avatar utente
Moramax
Messaggi: 591
Iscritto il: 16 mar 2013 00:30:32
Località: Bari

Messaggioda Moramax » 23 lug 2013 07:28:32

Che bel "servizio" che ha mandato Italia 1 ..senza mezzi termini :lol: peccato che non è servito a niente ,ma almeno....
...certo che sulla Rai una cosa così non l'ho mai vista :lol:

http://www.youtube.com/watch?v=sv16LWmjTJo

questo è bellissimo .Per la serie :" Ho visto cose che voi umani ....non rivedrete più "
http://www.youtube.com/watch?v=1y21gHBMdio
:?

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 1804
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Messaggioda Andrea78 » 23 lug 2013 08:02:06

rossogamba ha scritto:...e adesso? :cry: :cry: :cry:

[ img ]


Porca miseria... è quando lo hanno smontato??!?! Io sono passato a Milano lunedì scorso (15/7) ed era ancora li... :shock:

Già che ci sono sparo un paio di foto fatte quel giorno... vista generica:

[ img ]

e tentativo di foto artistica

[ img ]

La domanda sorge spontanea... e adesso??? A pensar male (e come diceva Andreotti si fa peccato ma ci si azzecca sempre) potrebbe andare come dice Sà... come niente potrebbe finire in qualche garage di appassionato solito noto.

D'altra parte mi auguro venga recuperato, assieme allo splendido crocifisso in paraurti, dai prodi del museo come la scritta del silos. Ok sparirà per un tempo indeterminato ma almeno non sarà perso... :roll:
Ultima modifica di Andrea78 il 23 lug 2013 08:05:00, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 1804
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Messaggioda Andrea78 » 23 lug 2013 08:04:23

portineria est

[ img ]

e dettaglio artistico dell'orologio, fermo ma che, ugualmente, drammaticamente sembra scandire le ultime ore, sue e di Arese

[ img ]

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 1804
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Messaggioda Andrea78 » 23 lug 2013 08:14:43

Ultime foto per centro tecnico (che forse si salverà)

[ img ]

ed alveare... pronto per essere raso al suolo... :cry:

[ img ]

Giulio84
Messaggi: 2613
Iscritto il: 15 mar 2013 20:12:15
Località: Torino

Messaggioda Giulio84 » 23 lug 2013 19:38:29

l'opera "l'uomo Libero", realizzata nel 1978 dallo scultore Mario Robaudi è realizzata con i paraurti della serie Giulia mentre a qualche metro dalla base è posto un secondo monumento che rappresenta una stilizzazione di un corpo umano proteso verso la croce, realizzato in resina su base in marmo dai dipendenti del centro esperienze.

[ img ]

Questo artista (scultore, pittore ed incisore) era parecchio attivo a Milano nella prima metà degli anni settanta, suo è il monumento al bersagliere sito appunto in largo dei Bersaglieri a Milano


da quello che so, nel 2011 l'associazione dei "seniores Alfa Romeo" e la "Fondazione 25 Aprile", con il contributo dello SPI e della Cgil lega Sempione Prealpi di Milano avevano lanciato una raccolta firme e presentato richiesta al presidente del consiglio di circoscrizione della zona 8 per la titolazione di vie e piazze in ricordo di persone, luoghi e momenti storici significativi dell'Alfa Romeo, nell'ottica della creazione di un "Percorso del Lavoro", che avrebbe previsto il posizionamento di insegne e ceppi per ripercorrere la storia dei luoghi e fatti importanti della fabbrica ed il posizionamento del monumento
“L’uomo Libero” ideato dall’artista scultore milanese Mario Robaudi in cima alla nuova “collina verde”del Portello Nord.

questi i comunicati de Seniore Alfa

http://www.grupposenioresalfaromeo.it/portello1.pdf

http://www.grupposenioresalfaromeo.it/portello2.pdf

sul loro sito non ci sono altre news, appena ho tempo vado a spulciarmi i comunicati we gli atti della zona 8 del comune di Milano.


Non dimentichiamo anche le altre lapidi ed opere presenti nel sito di Arese e cioè

le due grandi lapidi in marmo con i nomi dei dipendenti deportati e caduti nella lotta di liberazione e posizionate all'ingresso, sulla manica centrale del corpo mensa

[ img ]

e le grandi tavole dipinte rimaste nei locali in uso ai gruppi sindacali, rimaste all'interno dopo il divieto di accesso da parte di fiat e pubblicate qualche tempo fa su diverse bachece di facebook da noti collezzionisti in occasione di alcune visite...

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 1804
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Messaggioda Andrea78 » 25 lug 2013 03:51:34

Molto interessante, come sempre!
Credo che l'intitolazione delle vie della zona ex portello in ricordo dell'Alfa e il posizionamento dell'uomo Libero sulla collina sia una buona idea. Forse il minimo che si possa fare dopo lo scempio perpetrato.

Volete vedere che una volta posizionato il crocefisso in pubblico spazio inizieranno subito a sparire dei paraurti? Una raddrizzate a vuoi mettere la soddisfazione di avere un paraurti griffato (non graffiato :)) con cotanto passato?!?!? :D

Avatar utente
Andrea78
Messaggi: 1804
Iscritto il: 15 mar 2013 19:03:08
Località: Udine

Messaggioda Andrea78 » 25 lug 2013 06:36:49

...e taaaaac.... via anche lui....

[ img ]

Avatar utente
Diego
Messaggi: 1319
Iscritto il: 12 mar 2013 17:27:20
Località: Su un'Alfa..

Messaggioda Diego » 25 lug 2013 06:49:50

E' in partenza per un restauro ed un probablie e sperato piazzamento al Monte Stella, quello crato dalle macerie della parte del Portello raso al suolo dai bombardamenti della guerra, vediamo se le indiscrezioni (o speranze.. più che altro..) corrisponderanno alla realtà.

Giulio84
Messaggi: 2613
Iscritto il: 15 mar 2013 20:12:15
Località: Torino

Messaggioda Giulio84 » 25 lug 2013 08:10:51

pensando male, posso azzardare che più che la buona volontà, abbiano potuto le speranze (leggasi promesse di ricevere fondi per expò2015... e far rientrare così parte delle aree prospicenti nei viari piani di sviluppo correlati e di appoggio ell'evento :idea: :idea: :idea:


Torna a “Arese”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti